|  |  | 

Edilizia Servizi

La scaffalatura portapallet per l’industria alimentare

Il settore dell’industria alimentare è uno dei campi dove il portapallet può senza dubbio essere la risposta ideale alle esigenze quotidiane legate alla logistica. La non uniformità delle misure delle unità di scarico e le esigenze di rifornimento e approvvigionamento, richiedono una tipologia di scaffalature configurabili in maniera facile ma con una ricchezza di accessori a disposizione.

La scaffalatura portapallet è l’ideale per la gestione di merci stoccate su pallet e movimentate tramite carrelli elevatori di ogni tipo. Le stesse scaffalature possono però essere anche usata al livello inferiore come zona picking utilizzata per il prelievo manuale delle merci. In quest’ultima confugurazione, è possibile attrezzarle con ripiani ulteriori, cassettoni e divisori di qualsiasi tipologia.

In alcune particolari configurazioni, il portapallet viene addirittura integrato ad espositori frigo al primo livello, più alto del normale, per creare ulteriori piani in cui stoccare il materiale. È anche utilizzato per lo stoccaggio di formaggi e prosciutti appesi ad appositi rompitratta.

La parte della scaffalatura destinata al picking può essere dotata di rulli per agevolarne la gestione manuale, sfruttando la forza di gravità per lo spostamento delle scorte. Le scaffalature possono inoltre essere corredate da qualsiasi elemento di sicurezza, richiesto soprattutto dai magazzini con alta frequenza di carico/scarico.

SwitchUp

ABOUT THE AUTHOR